SORRIDERE AIUTA A SUPERARE LA FATICA

Volete vincere una gara di running? Mentre correte, provate a sorridere: vi sembrerà di sopportare meglio la fatica e di avere le ali ai piedi. È il risultato di un esperimento scientifico. Il sorriso aiuta il corpo a rilassarsi, consumare meno ossigeno e resistere di più allo sforzo atletico. Specie sui lunghi percorsi come la maratona ad esempio, sorridere è l’aiuto migliore che si può trovare. Perlomeno a giudicare dagli esiti di uno studio. Già altre ricerche del passato avevano dimostrato come sorridere o accigliarsi possa rendere le persone, rispettivamente, più serene o più ansiose. Gli scienziati hanno scoperto che un effetto analogo si verifica in campo sportivo. È stato chiesto a 24 atleti di fare 4 corse di 6 minuti l’una all’80-85 per cento del massimo battito cardiaco, ovvero all’intensità media che userebbero per correre una maratona. In una delle corse è stato chiesto ai runner di sorridere; in un’altra di accigliarsi; in una terza di provare mentalmente a rilassarsi; e nella quarta di pensare a quello a cui pensano di solito nel corso di un allenamento. Come unità di misura, gli studiosi hanno calcolato il volume di ossigeno consumato da ciascun partecipante, che equivale alla quantità di energia spesa.

Commenti