LA SCARPA GIUSTA

Quando ci si trova a scegliere un paio di calzature nuove non si deve badare solo all’estetica, bisogna pensare prima di tutto alla salute dei piedi. Le dita, dicono gli esperti, devono essere comode e libere di muoversi, non schiacciate le une alle altre, e non devono toccare la punta della scarpa. Una posizione scorretta del piede potrebbe ripercuotersi, oltre che sul benessere del piede, anche sulla salute delle ginocchia, della schiena e del collo. La prima scelta da fare è quella dei materiali. Se si trascorrono molte ore in piedi, il consiglio è di preferire la comodità di pelli e fibre naturali per la tomaia, e del cuoio per la suola. Per le donne che portano i tacchi, il peso deve essere distribuito su tutto il piede, spiegano gli esperti. Il tacco consigliato per una calzatura maschile è di 1 – 2,5 cm, mentre per le donne di 3 – 5 cm. E se la scelta delle calzature è importante per gli adulti, lo è ancora di più per i più piccoli: scegliere la scarpa giusta è infatti fondamentale per un corretto sviluppo del piede. Nei primi mesi di vita è opportuno lasciare il piede il più libero possibile.

Commenti