CAMMINARE FA BENE AL CORPO E ALLA MENTE

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di camminare trenta minuti con intensità moderata almeno tre o quattro volte la settimana. Fare una passeggiata è un esercizio semplice in grado di salvarci da obesità e disturbi dell’umore. Camminando si abbattono i rischi cardiovascolari collegati per esempio a coloro che fumano e anche per chi ha una vita troppo sedentaria. L’andatura perfetta è quella costante, a quattro chilometri all’ora, che corrisponde a quella che si tiene quando si porta a passeggio il cane. Le braccia per dare vigore alla camminata devono oscillare, mentre le gambe devono muoversi in modo naturale: più la muscolatura è decontratta e più la camminata è efficace. Ai piedi è bene indossare scarpe comode adatte al walking, non da runner, per conservare la giusta postura. E’ consigliato utilizzare un contapassi e un cardiofrequenzimetro per tenere sotto controllo i vari parametri e registrare i miglioramenti; il ritmo fa la differenza, perché più si cammina velocemente, più si consuma.

Commenti